La tavola della vendemia

print

Ogni anno, da secoli, arriva quel momento magico. Il momento nel quale l’estate finisce, le temperature si abbassano e nei vigneti arrivano squadre di uomini e donne con cesti e cesoie che vanno a raccogliere grappolo per grappolo l’uva che è maturata al sole per mesi, lentamente, e che darà vini d’eccellenza. Ed è alla fine della fatica che arriva tradizionalmente anche il momento di mangiare tutti assieme per festeggiare.

A fine servizio troverete anche una proposta di menù con i link diretti alle ricette

Una tovaglia bianca ricamata a mano, retaggio di famiglia, piatti viola che richiamano il colore dell’uva e tralci di vite a decorare tutta la tavola.

Posate in acciaio con impugnatura bianca e bicchieri di vetro stile taverna, che lasciano il primo piano sui piatti e sulla decorazione della tavola.

Per il centrotavola ho scelto ovviamente dei grappoli di uva matura con qualche noce, che potranno essere gustati a fine pasto dagli ospiti, e accanto delle ciotoline di vetro che contengono le fette di pane.

I segnaposto creati con il tovagliolo piegato a triangolo, lasciando in risalto l’angolo ricamato, e poi decorati con piccoli grappoli verdi legati con un fiocchetto fatto con un sottile nastrino di raso verde.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

      

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ricette per il menù

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *