Chiffon cake al cacao con ganache al cioccolato bianco e frutti di bosco  

print

Le chiffon cake ve le avevo promesse già da tempo, ed è ora di iniziare con qualche ricetta meravigliosa perché oltre a impazzare sul web, sono soprattutto delle nuvole golose da gustare in ogni occasione. Sono altissime, leggere, senza burro e da declinare in mille varianti di gusto. Oggi inizio con questa versione al cacao, particolarmente golosa e particolarmente bella, tanto da valere un posto d’onore sulla tavola delle feste o della domenica. Per tutti i giorni invece potete scegliere di non decorarla, sarà comunque deliziosa.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 6 persone (stampo da 25 cm x 11 cm altezza)
Preparazione 40 minuti + tempo di raffreddamento
Cottura 1 ora
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 6 uova medie a temperatura ambiente
  • 250 gr farina 0
  • 60 gr cacao amaro
  • 18 gr cremor tartaro (acquistabile in farmacia e sostituibile con una bustina di lievito per dolci biologico)
  • 200 ml acqua minerale naturale (non usate quella del rubinetto)
  • 120 ml olio di semi di girasole
  • 200 gr zucchero semolato

 

Ingredienti per decorazione

  • 160 gr cioccolato bianco
  • 70 gr panna fresca
  • 15 gr burro a temperatura ambiente
  • 100 gr mirtilli freschi
  • 100 gr lamponi freschi

 

Procedimento

In una ciotola montate con le fruste elettriche gli albumi, e quando inizieranno a essere di consistenza soda, unite metà cremor tartaro e metà zucchero, quindi continuate a montare sino ad ottenere un composto di consistenza simile alla schiuma da barba. In un’altra ciotola montate i tuorli con lo zucchero rimasto fino a quando avrete ottenuto un composto chiaro e spumoso.  Mettete in una ciotola l’olio e l’acqua.
In una ciotola capiente setacciate la farina e il cacao, poi incorporate olio e acqua mescolando con una frusta a mano, in modo da non creare grumi. Incorporate i tuorli montati con lo zucchero aiutandovi con una spatola di silicone e infine fate altrettanto con gli albumi montati a neve ferma. State bene attenti a non creare grumi.
Trasferite il composto nello stampo apposito senza imburrare e senza infarinare, mi raccomando.

Cuocete in forno caldo a 180° per 50 minuti. 

Nel frattempo portate quasi a bollore la panna, toglietela da fuoco e versatela in una ciotola di acciaio dove avrete messo il cioccolato bianco tritato abbastanza fine. Mescolate bene per farlo sciogliere bene. Fare raffreddare un poco mettendo la ciotola d’acciaio in una ciotola più grande dove avrete messo acqua freddissima ed eventualmente qualche cubetto di ghiaccio.

Trascorso il tempo di cottura sfornate e fate raffreddare sottosopra nello stampo. La chiffon cake dovrebbe staccarsi da sola, nel caso non lo faccia, a raffreddamento ultimato, passate una lama di coltello tra lei e i bordi per liberarla dallo stampo.

Quando la ganache avrà una consistenza cremosa e abbastanza densa, versatela sulla chiffon cake e completate con i frutti di bosco sciacquati sotto acqua corrente e delicatamente tamponati con carta da cucina.

E siamo pronti in tavola!

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *