Pasta e ceci piccante al profumo di rosmarino

print

Una minestra di sostanza, sia per ingredienti sia per sapore. Ceci, in questo caso ho scelto quelli rosa di Reggello, pancetta e un tocco fresco regalato da un poco di rosmarino. Con questo piatto porterete in tavola un primo caldo, accogliente, semplice da eseguire e adatto alle fredde serate invernali. Poi c’è il tocco goloso del peperoncino, che invita a gran voce a servire questa minestra con fette di pane tostate in forno. Ricordate di servire con un filo di olio a crudo, di quello buono, rigorosamente extravergine di oliva 100% italiano.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 4 persone
Preparazione 10 minuti + ammollo 24 ore
Cottura 2 ore
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 200 gr ditalini all’uovo
  • 350 gr ceci secchi (io cecino rosa di Reggello)
  • 3 rametti di rosmarino
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi di aglio tritati finemente
  • 100 gr pancetta affumicata a cubetti
  • 500 ml passata di pomodoro (meglio se fatta in casa, ricetta QUI)
  • 2 peperoncini secchi piccanti
  • Sale fino

 

Procedimento

Mettete i ceci in una ciotola e coprite di acqua. Lasciate riposare per 24 ore cambiando l’acqua un paio di volte. Trascorse le 24 ore sciacquate i ceci.  Portate a bollore abbondante acqua bollente e salata con 1 rametto di rosmarino, poi lessatevi i ceci per 1 ora e 30 minuti su fiamma bassa e coprendo quasi completamente con un coperchio.

Trascorso il tempo di cottura, sinceratevi che i ceci siano teneri, poi prelevatene metà e frullate con metà dell’acqua di cottura. Tenete da parte.

In un tegame scaldate l’olio e fate insaporire l’aglio tritato su fiamma dolce, poi alzate il fuoco e unite la pancetta. Quando questa sarà rosolata unite il pomodoro, mescolate, aggiungete la crema di ceci e i ceci interi rimasti e sgocciolati. Unite anche i peperoncini secchi sbriciolati. Cuocete per 20 minuti su fiamma media, regolate di sale e se necessario aggiungete un poco di acqua di cottura dei ceci.

Trascorsi i 20 minuti unite gli aghi dei rametti di rosmarino rimasti e i ditalini, portandoli a cottura. Impiattate e se gradito servite con un filo di olio extravergine di oliva a crudo.

Note

  • I ceci rosa di Reggello hanno buccia particolarmente sottile e quindi diventano eccezionali con questo tipo di piatti. Se tuttavia desiderate saltare i tempi di ammollo (per quanto assolutamente con impegno zero), potete sostituire con ceci in scatola, conservati al naturale. In questo caso ricordate di sciacquarli bene sotto acqua corrente prima di utilizzarli come da ricetta.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *