Spezzatino ai carciofi e birra

print

Lo spezzatino ai carciofi e birra è un secondo perfetto per il periodo freddo perché richiede una cottura lenta e lunga e va servito caldo, magari accompagnato a del buon purè fatto in casa, in modo da poter raccogliere il goloso sughetto.
Buon viaggio in cucina…

 

 

Dosi per 4 persone
Preparazione 15 minuti
Cottura 3 ore
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 800 gr spezzatino di manzo
  • 1 cipolla dorata piccola
  • 80 gr lardo (io ho utilizzato quello di Arnad)
  • 1 carota
  • 1 spicchio di aglio
  • 250 ml birra chiara
  • 30 gr burro
  • 2 cucchiaini di paprika forte
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • Brodo vegetale caldo
  • Sale
  • Pepe 4 stagioni

 

Procedimento

Sbucciate l’aglio e la cipolla, tagliateli a tocchetti e mettete nel mini mixer con il lardo a dadi. Frullate ottenendo un trito fine. Sbucciate la carota e tritatela finemente. In una casseruola a fondo pesante (perfetta quella in ghisa, ma va bene anche di coccio), fate sciogliere il burro, poi rosolatevi su fiamma media il trito di aglio, cipolla e lardo. Unite le carote tritate e fate soffriggere.
A questo punto unite la paprika, mescolate e poi spingete il soffritto verso i bordi della casseruola, alzate la fiamma e rosolate la carne da tutti i lati, girandola con una pinza per non pungerla.
Sfumate con la birra, poi unite il brodo fino a coprire la carne. Regolate di sale e pepe, portate a bollore, poi coprite quasi completamente e fate appena sobbollire su fiamma molto dolce per 2 ore. Mescolate di tanto in tanto.

Eliminate dai carciofi i gambi, le punte e le foglie esterne più dure. Tagliate a metà per il lungo, togliete le barbe interne, se presenti, poi fate delle fette. Immergete man mano in acqua fredda addizionata con succo di limone.

Trascorse le 2 ore di cottura unite i carciofi affettati, e ovviamente sgocciolati, alla carne, mescolate e fate cuocere per altri 40 minuti (se necessario aggiungete un poco di brodo caldo).

Prima di servire aggiungete alla carne il prezzemolo tritato e regolate di sale se necessario. Servite bene caldo. Se volete, potete servire lo spezzatino il giorno successivo, in modo da fargli prendere ancor più sapore: scaldatelo su fiamma bassa per qualche minuto.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Gambi di carciofo: potete utilizzarli per fare un risotto, il condimento della pasta, oppure potete lessarli e condirli olio e sale. Basterà eliminare la parte esterna dura e immergerli subito in acqua e limone, sgocciolandoli prima della cottura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *