Spiedoni di carne fritti

print

Metti una notte in cui non riesci a dormire e decidi di guardare la tv aspettando che Morfeo ti prenda tra le sue braccia. Metti che trovi la Messeri che spignatta e metti che ciò che spignatta ti fa venire l’acquolina. Che faccio? Segno tutto sul mio quaderno degli appunti e provvedo alla replica, perché sono troppo goduriosi questi spiedoni.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 4 persone
Preparazione 15 minuti + 12 ore minimo di marinatura (se ne fate 18 è ancora meglio)
Cottura 10 minuti
Difficoltà: media

Ingredienti

  • 2 kg bocconi di carne di manzo magra (chiedete al vostro macellaio che ve la tagli a dimensione spezzatino e verificate che non vi dia parti nervose)
  • 250 ml vino bianco
  • 2 manciate di foglie di salvia fresca
  • 8 spicchi di aglio fresco
  • 1 cucchiaio di pepe nero in grani
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Pangrattato
  • 2 uova
  • Burro per friggere in padella
  • Sale (io al vino di Drogheria Alimentari)

 

Procedimento

Mettete in una pirofila che possa contenere in un unico strato i bocconi di carne (altrimenti usatene 2 dividendo gli ingredienti della marinatura), mettete il vino, l’olio, gli spicchi di aglio sbucciati e tagliati a fettine, le foglie di salvia lavate e tagliate grossolanamente e infine il pepe nero pestato grossolanamente nel mortaio, poi sbattete con una frusta. Mettete nella pirofila la carne e mescoalte con le mani, poi disponete in un unico strato, coprite con la pellicola alimentare e fate riposare in frigorifero per 12-18 ore, mescolando di tanto in tanto se potete.

Terminata la marinatura mettete del pangrattato in un piatto e le due uova in altro, sbattendole bene con una forchetta. Infilzate 4-5 bocconi di carne ben sgocciolati e senza pezzi di aglio, poi passateli prima nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato, badando di coprire bene tutto lo spiedone, e scrollate l’eccesso. Se qualche fogliolina di salvia rimane attaccata alla carne va benissimo, basta che non ce ne sia troppa.

Fate scaldate bene 4-5 cucchiai di burro in una padella di acciaio, poi friggetevi gli spiedoni da tutti i lati su fiamma medio-alta, facendoli dorare bene e girandoli con delle pinze, per non pungere la carne. Tenete coperta la padella con un coperchio, in modo che la carne si cuocia bene anche all’interno. Nell’arco di 10 minuti gli spiedoni saranno pronti.

E siamo pronti in tavola!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *