Meringhe fatte in casa

print

La parola meringa è una di quelle che in cucina viene più sovente associata all’aggettivo difficile. Ma a dirla tutta, non è così tanto difficile farle, bisogna solo sapere cosa si sta facendo, perché come è risaputo, la pasticceria non perdona le imprecisioni. Ebbene, se seguirete le mie istruzioni alla lettera avrete un risultato assolutamente sorprendente, degno del miglior pasticcere. In questo post vi farò infatti scoprire i trucchi per ottenere perfette meringhe con la tecnica francese, sì perché dovete sapere che oltre a questa ci sono altri due metodi di preparazione, ma questo è certamente il più semplice per fare queste piccole nuvole da conservare poi in bei vasi di vetro e da offrire magari col caffè agli ospiti.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 2 teglie di meringhe o 2 pavlova di media misura (indicativamente, dipende dalla dimensione)
Preparazione 30 minuti
Cottura 3 ore
Difficoltà: media

Ingredienti

  • 60 gr albumi (circa 2)
  • 120 gr Zuccherissimo (100% italiano di Italia Zuccheri)

 

Procedimento

Mettete gli albumi, preferibilmente a temperatura ambiente, in una ciotola ampia e iniziate a montare con una frusta elettrica fino a quando saranno ben fermi. A questo punto incorporate poco per volta lo zucchero, mescolando delicatamente con una spatola dal basso verso l’alto. Dovrete utilizzare tutto lo zucchero.

A questo punto dovrete avere un composto spumoso, leggero e corposo. Mettete nella sacca da pasticcere con la bocchetta a stella (o con quella che avete scelto), e create i vostri ciuffi di meringa, o le vostre pavlova, mettendo su una teglia da forno foderata di carta forno. Potete decorare con granella di frutta secca o codette colorate.

Scaldate il forno a 140° e posizionate una teglia nel piano più basso e l’altra in quello intermedio. Lasciate lo sportello del forno con un’apertura di un paio di centimetri e cuocete per 2 ore. Trascorso questo tempo invertite le teglie e cuocete per altre 2 ore circa. A termine cottura le meringhe dovranno essere bianche e ben asciutte.

Trasferitele su una griglia e lasciate raffreddare completamente prima di metterle in un contenitore chiuso ermeticamente per conservarle, oppure per completarle con un bagno nel cioccolato fuso.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Lo zucchero: se non trovate lo Zuccherissimo, sostituitelo con 60 gr di zucchero semolato e 60 gr di zucchero a velo che dovrete setacciare prima dell’utilizzo.
  • Potete colorare le meringhe aggiungendo un poco di colorante alimentare al momento di aggiungere lo zucchero.

Potete provare anche queste ricette:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *